To top
6 Dic

Una visita di San Nicola….

babbo-n

Questa filastrocca, pensate, è stata pubblicata per la prima volta nel 1823.

Il suo titolo originario è : “una visita di san Nicola” anche se in seguito è stata maggiormente conosciuta come : “La notte di Natale”. Ad oggi non si ha ancora certezza assoluta del suo autore, molti l’hanno attribuita a Clarke Moore ma la verità è che una verità non c’è! Appena pubblicata ottenne subito un grande successo diffondendosi in tutto il mondo tanto da diventare ” la Bibbia di Babbo Natale”.

La sua particolarità maggiore sta proprio nelle sue protagoniste ossia le renne di Babbo Natale. Tutti sanno, infatti, che il simpatico vecchietto vestito di rosso e di bianco la sera del 24 Dicembre la sua casa di Rovaniemi in Lapponia per distribuire doni ai bimbi di tutto il mondo e per spostarsi utilizza una slitta magica trainata da 8 renne ma solo in pochi o forse nessuno conosce il loro nome.

renna

Ebbene …ecco svelato il mistero ed è subito magia: in lingua americana le frizzanti renne si chiamano Dasher, Dancer, Prancer, Vixen, Comet, Cupid, Donder e Blitzen che nella versione italiana della filastrocca diventano: Fulmine, Ballerina, Donnola, Freccia, Cometa, Cupido, Saltarello e Donato.

Siete pronti a chiudere gli occhi e tornare un po’ bambini?

Bè in un periodo così pesante in cui lo stress regna sovrano io credo proprio che un po’ di magico relax ce lo meritiamo tutti.

Buona lettura e mi raccomando …..ricordatevi di scrivere la letterina altrimenti lui non vi troverà!!

santa

 
“Non solo fanno la slitta volare
e in ciel galoppano senza cadere
Ogni renna ha il suo compito speciale
per saper dove i doni portare
Cometa chiede a ciascuna stella
Dov’è questa casa o dov’è quella.
Fulmine guarda di qui e di là
Per sapere se la neve verrà.
Donnola segue del vento la scia
Schivando le nubi che sbarran la via.
Freccia controlla il tempo scrupoloso
Ogni secondo che fugge è prezioso.
Ballerina tiene il passo cadenzato
Per far che ogni ritardo sia recuperato.
Saltarello deve scalpitare
Per dare il segnale di ripartire.
Donato è poi la renna postino
Porta le lettere d’ogni bambino.
Cupido, quello dal cuore d’oro
Sorveglia ogni dono come un tesoro.
Quando vedete le renne volare
Babbo Natale sta per arrivare.”

Alessandra Cuscianna
No Comments

Leave a reply