To top

Category: Cultura

23 Gen

Helena Rubinstein: dal ghetto all’impero della cosmetica

Se dico Helena Rubinstein il 95% delle donne saprà che stiamo parlando di uno dei brand più famosi e rinomati al mondo nel settore della cosmetica e non solo. Le sue creme ed i suoi sieri, nonchè la sua linea di make up sono oggi sinonimo di sensualità e qualità estreme e rappresentano il sogno vanesio di molte esponenti del gentil sesso di ogni nazione. In pochissime, invece, sapranno chi c'è dietro questo marchio e soprattutto conosceranno la vita di colei che fondò la sua prima azienda ormai agli inizi del 900. Io mi sono imbattuta molto casualmente nella sua storia e devo dire di esserne rimasta così profondamente colpita da volerle dedicare da tempo un articolo. E' assolutamente necessario far scoprire,...
Continue reading
7 Gen

Tutto quello che sappiamo sui Magi… ma non è vero

Il 6 Gennaio con l'Epifania, che "tutte le feste porta via", diciamo ogni anno addio anche all'albero ed al presepe, dopo aver avuto appena il tempo di posizionare davanti alla grotta del Bambinello le statuine dei Re Magi. Riflettendo sull'identità di questi misteriosi sovrani, giunti sui loro cammelli a Betlemme per adorare il Messia guidati dalla stella cometa, sappiamo tutti più o meno le stesse cose tranne quella più importante ossia: che le notizie "canoniche" a noi giunte sono per lo più false o poco veritiere. Durante la messa dell'Epifania, le parole del prete hanno fatto sorgere in me qualche dubbio che mi ha portato, dunque, ad approfondire l'argomento. Ebbene, scordatevi per sempre di Gaspare , Melchiorre e Baldassare e dei loro famosi...
Continue reading
5 Gen

I terribili Cucibocca e la loro leggenda

Ogni 5 Gennaio a Montescaglioso,  un paesino in provincia di Matera , si festeggia la notte dei Cucibocca. Nessuno conosce la loro origine ma di sicuro trovarseli di fronte suscita sempre molta soggezione e paura. Le strade del paese sono infatti animate da individui spaventosi vestiti di nero, con una lunga barba bianca di canapa, occhiali realizzati con la scorza delle bucce di arancia, un cappellaccio a punta in testa e catene ai piedi che fanno venire i brividi lungo la schiena al loro risuonare.  Il loro intento è quello di liberare le strade dai bambini per permettere l’arrivo della Befana. I Cucibocca sono così chiamati perché girano la notte della vigilia della Epifania con in mano un paniere per raccogliere offerte...
Continue reading
11 Nov

San Martino: curiosità della tradizione in Italia e nel mondo

San Martino è, sicuramente, uno dei santi più importanti del Medioevo e più amati non solo in Italia ma anche in Europa, soprattutto in Francia. Martino, nacque infatti intorno al 315 nella regione della Pannonia (una regione dell'Impero Romano che oggi corrisponde alla moderna Ungheria) e fu indirizzato sin da giovane alla vita militare dal padre che non a caso scelse per lui quel nome (da Marte, dio della guerra). L 'episodio più importante legato alla sua vita è legata all'incontro con un mendicante In Gallia, regione francese in cui il giovane era stato mandato in missione. Si racconta che Martino mosso a compassione dalle condizioni di povertà e seminudità dell'uomo, che tremava per il freddo, decise di tagliare il suo...
Continue reading
4 Nov

Lucrezia Borgia: luci ed ombre sulla sua figura

Lucrezia Borgia rappresenta sicuramente una delle figure più affascinanti e, nello stesso tempo inquietanti, del Rinascimento. Spesso al centro di giochi di potere, intrighi di corte e strategie segrete poste in essere dalla sua ingombrante famiglia d'origine, i Borgia,  viene sovente descritta come una donna molto maliziosa, o per meglio dire, incline ai piaceri carnali, libera da qualsiasi pudore tipico del tempo e nello stesso tempo spietata, calcolatrice ed assettata di potere come suo padre, Papa Alessandro VI  e suo fratello Cesare, conosciuto anche come il Valentino. In realtà uno studio più attento della sua figura porta invece a rivalutare Lucrezia che, sotto molti punti di vista, per la sua bellezza, intelligenza e cultura fu spesso usata dai suoi più stretti famigliari...
Continue reading
29 Ott

Joker: la recensione che non ti aspetti

Dal 3 Ottobre, giorno di uscita nella sale italiane, Joker rappresenta senza dubbio il film più visto, la pellicola che più di ogni altra ha attirato l attenzione di un pubblico di ogni età, con eccezione dei minori ai quali la visione è stata vietata per la violenza e crudeltà di alcune scene. Possiamo dire che è scoppiata una vera e propria mania, o follia (richiamando il personaggio) che ha coinvolto, grazie ad un incessante e pressante passaparola, proprio tutti, anche coloro che non amano il genere, e questo perchè quando ci si trova di fronte ad un film di spessore, probabilmente, i generi spariscono per far posto ad un poco democratico obbligo "morale" di vederlo. Quel che forse non è...
Continue reading
8 Set

La leggenda del Monachicchio

Ogni regione, si sa, ha le sue tradizioni, cultura, dialetto e leggende che parlano della propria storia  e, come cassetti segreti, svelano i dettagli più preziosi di una vita popolare, semplice e genuina, oramai sbiadita e rimpianta. Quella del monachicchio è una figura legata al folklore lucano ed al mondo contadino tipico di questa terra così defilata dal panorama nazionale quanto ricca di cultura e magia. Questo personaggio leggendario ricorda, seppur marginalmente , quella del "monaciello" napoletano ma vediamo di scoprirne di più. Secondo la tradizione il "monachicchio" era l'anima di un bambino morto prima di ricevere il battesimo. Il suo aspetto fisico era piacevole, il carattere scherzoso e burlone e la sua figura caratterizzata da un cappellino rosso presente in tutte le sue avventure. Proprio per...
Continue reading
4 Lug

Annusando il cemento ( recensione)

Ho letto per la prima volta questo libro, tutto d’un fiato, avvolta dal silenzio della notte e dalla luce delle stelle ed ho subito pensato di trovarmi di fronte a quei racconti che cambieranno volto ogni volta che incroceranno il nostro cammino, in base non solo all’età ma anche alla sensibilità ed allo stato d’animo di noi lettori. Il giorno dopo, davanti ad un caffè, ho ripreso la prima pagina concedendomi una nuova lettura, più lenta e ponderata, alla luce del sole e, mentre mi soffermavo su alcuni dialoghi, mi sono resa conto di averlo solo annusato la notte prima. La conclusione alla quale sono giunta è stata fulminea: questo libro va letto e riletto affinchè il sospiro iniziale, dovuto al...
Continue reading
4 Giu

La bambola lucana e la Pupa di Mario Daddiego: tradizioni e sorprese dei Sassi di Matera

Oggi vi portiamo con noi tra le stradine di una città magica e senza tempo come Matera (Capitale Europea della Cultura 2019) per farvi conoscere un personaggio, molto particolare, legato alle tradizioni più antiche della Lucania e di questo incantevole luogo. Conosciuta da tutti con il nome di bambola lucana, stiamo parlando di una "statuetta" la cui origine appartiene al mondo contadino, un mondo genuino, semplice, dignitoso che oramai possiamo solo ricordare, dopo averlo sacrificato all’ effimera illusione di un’era moderna portatrice, nel rapporto con le radici e le tradizioni, di una inarrestabile involuzione culturale. La vera particolarità, tuttavia, della bambola lucana e ciò che la rende unica nel suo genere, sta nel suo utilizzo originario. La verità sulla sua storia è racchiusa, infatti, nel materiale di...
Continue reading
27 Feb

Short story dispenser : letture gratis e la fila diventa un piacere

Quante volte in aeroporto, in banca, al supermercato ci siamo trovati a fare la fila sbuffando nervosamente e rifugiandoci nell'inseparabile cellulare per passare il tempo? Ebbene, in molti posti una lunga coda può trasformarsi ora in un piacevole momento di lettura, qualche minuto di relax tutto per noi che ci distragga dallo stress e dalle corse quotidiane. Se vi state chiedendo come sarà possibile tutto questo la risposta è : "short story dispenser" ossia dispensatore di storie brevi, una colonnina dalla quale dopo aver spinto un semplice pulsante uscirà uno "scontrino" sul quale sarà riportata una citazione, la frase di un film, un breve racconto. 1 minuto, 3 minuti, 5 minuti, queste le possibili opzioni in base al tempo che potremo dedicare alla...
Continue reading