To top

Category: Citazioni

4 Lug

Annusando il cemento ( recensione)

Ho letto per la prima volta questo libro, tutto d’un fiato, avvolta dal silenzio della notte e dalla luce delle stelle ed ho subito pensato di trovarmi di fronte a quei racconti che cambieranno volto ogni volta che incroceranno il nostro cammino, in base non solo all’età ma anche alla sensibilità ed allo stato d’animo di noi lettori. Il giorno dopo, davanti ad un caffè, ho ripreso la prima pagina concedendomi una nuova lettura, più lenta e ponderata, alla luce del sole e, mentre mi soffermavo su alcuni dialoghi, mi sono resa conto di averlo solo annusato la notte prima. La conclusione alla quale sono giunta è stata fulminea: questo libro va letto e riletto affinchè il sospiro iniziale, dovuto al...
Continue reading
18 Mar

Se avessi un figlio…

Se avessi un figlio lo manderei a 2 anni nella Savana per imparare a rispettare la terra camminandoci sopra a piedi nudi come sul più prezioso dei tappeti persiani, ad ascoltare il vento, ad accogliere ogni notte nei suoi occhi il riflesso delle stelle, a fare il bagno con gli elefanti, ad arrampicarsi sugli alberi con le scimmie, ad accarezzare i fiori, a riscaldarsi il cuore con tramonti di fuoco, a giocare con i cuccioli, a mangiare i regali della natura, a decifrare il silenzio dei vecchi saggi imparando ogni giorno ad essere fiero leone e veloce gazzella nello stesso tempo. Una volta rientrato sul "pianeta Terra" lo troverei, di sicuro, cresciuto nell'anima pronto a rispettare i campi e le...
Continue reading
8 Gen

L’oroscopo dei proverbi: tu che proverbio sei?

All'inizio dell'anno si sa ogni trasmissione televisiva o articolo di giornale è invasa dalle previsioni astrologiche per il nuovo anno. C'è chi l'oroscopo lo segue fin troppo ed ogni giorno non comincia la giornata senza aver letto cosa succederà al suo segno, c'è chi si rifiuta categoricamente di credere che i movimenti dei pianeti possano influenzare la nostra vita e poi ci sono i più diplomatici che, appunto, hanno una posizione media rispetto alle due correnti di pensiero estreme ed opposte e magari pur non credendo all'oroscopo day by day credono comunque alle caratteristiche generali di un segno e così , per esempio, gli arieti saranno testa dura, gli acquario degli spiriti liberi, i vergine super pignoli ed ipercritici etc. Oggi noi...
Continue reading
6 Dic

Una visita di San Nicola….

"Non solo fanno la slitta volare e in ciel galoppano senza cadere Ogni renna ha il suo compito speciale per saper dove i doni portare Cometa chiede a ciascuna stella Dov’è questa casa o dov’è quella. Fulmine guarda di qui e di là Per sapere se la neve verrà. Donnola segue del vento la scia Schivando le nubi che sbarran la via. Freccia controlla il tempo scrupoloso Ogni secondo che fugge è prezioso. Ballerina tiene il passo cadenzato Per far che ogni ritardo sia recuperato. Saltarello deve scalpitare Per dare il segnale di ripartire. Donato è poi la renna postino Porta le lettere d’ogni bambino. Cupido, quello dal cuore d’oro Sorveglia ogni dono come un tesoro. Quando vedete le renne volare Babbo Natale sta per arrivare." Questa filastrocca, pensate, è stata pubblicata per la prima volta nel 1823. Il suo titolo originario è...
Continue reading
21 Set

Love has no limits

La prima "barriera architettonica" di un essere umano sono, spesso, proprio i suoi occhi che invece di fungere da  ponte tra la realtà esterna e ciò che abbiamo o, forse per meglio dire, "siamo" dentro finiscono per diventare un limite, un terribile freno che ci inchioda a terra per la paura o ci costringe in gabbie che ci siamo costruiti da soli. Paradossalmente tenerli chiusi fa vedere molto di più, fa vedere e sentire "oltre".

Amore guarda non con gli occhi ma con l´anima e perciò l'alato Cupido viene dipinto cieco ( Shakespeare)

Paralimpiadi di Rio 2016 Venerdì scorso la squadra canadese di basket femminile su carrozzella ha vinto la sua partita contro la Cina. Adam Lancia, giocatore canadese della squadra...
Continue reading
14 Set

Il doping del campione!

La sera prima di gara 5 della finale, Michael Jordan mangiò una pizza e si beccò una intossicazione alimentare. Volle scendere ugualmente in campo e segnò 40 punti. È questo il doping del campione vero: la voglia di giocare. Spike Lee

Foto di uno dei momenti più importanti della storia della pallacanestro: Michael Jordan schiaccia dalla lunetta allo Slum Dunk Contest del 1988...
Continue reading