To top
19 Ago

Coco Chanel: lezioni di stile e di vita

Coco_Chanel

Coco Chanel: lezioni di stile e di vita di un’icona del 900 che ha rivoluzionato l’immagine della donna cambiandone  l’animo e la sostanza rendendola libera e moderna oltre che bella.

Gabrielle Bonheur Chanel, conosciuta dal mondo intero come Mademoiselle Coco Chanel vestiva come un uomo e prediligeva la moda confortevole e androgina. Secondo lei la moda doveva assecondare il corpo e non ingessarlo; la donna dinamica e lavoratrice  non poteva agghindarsi con l’abbigliamento scomodo e costrittivo imposto dalla Belle Epoque. Il suo stile è unico e prende spunto dalla vita comune delle persone che la circondano; è la prima ad utilizzare il jersey come tessuto  nell’abbigliamento di tutti i giorni, introduce per la prima volta i pantaloni nel guardaroba femminile e gli accessori per la donna moderna, l’uso di bigiotteria e  la famosa borsa 2.55. Grazie ai suoi tailleur e alla sua concezione di moda femminile la donna  poteva sentirsi indipendente e libera, oltre che bella naturalmente!

Lei è l’unica donna stilista che appare tra le 100 persone più influenti del ventesimo secolo ed è  stata senza dubbio una donna fuori dalle righe.

Ripercorriamo attraverso le sue parole,  le lezioni di stile e di vita che una “donna moderna” deve assolutamente seguire, prendete appunti!

La semplicità è la chiave dell’eleganza.

In un momento in cui la donna, per essere sensuale, doveva essere agghindata come un lampadario, Chanel propose un nuovo concetto di bellezza. Chanel dirà di Christian Dior: “Addobba delle poltrone, non veste delle donne: l’eleganza è ridurre il tutto alla più chic, costosa, raffinata povertà“.

Per essere insostituibile, bisogna essere diversi.

Nell’era della globalizzazione ed in una società che ci vuole “omologati” bisogna ricordare che sia nella vita e davanti allo specchio prima di uscire bisogna sempre trovare un dettaglio che ci caratterizza, unico “solo nostro”.

Prima di uscire, guardati allo specchio e togliti qualcosa.

Tutta la sua vita non fece che ricordare come il lusso sia il contrario della volgarità, non della povertà e come l’eleganza sia collegata al minimalismo perciò via gli eccessi e seguite questa piccola “regola della sottrazione”.

Il nero e il bianco sono assoluti e di estrema eleganza.

Indossando questi due colori non sbagli mai, pura eleganza!

Una donna con ai piedi delle belle scarpe non è mai brutta.

Ve bene la comodità, ma scegliete sempre scarpe che esaltano la vostra femminilità e il vostro piede. « Sono l’ultima frontiera dell’eleganza » Così amava definire la sua scarpa slingback “Two-tone”. Nell’inventarle Chanel ebbe un’intuizione non da poco: la scelta dei due toni in contrasto rappresenta un vantaggio estetico importante perché il beige allunga la gamba, mentre la punta nera accorcia il piede. Niente male per una scarpa che ha ormai 58 anni ed è ancora presente, anche se rivisitata secondo i trend del momento, nelle collezioni di Karl Lagerfeld non trovate?

È l’accessorio di moda basilare, indimenticabile, non visto, quello che preannuncia il tuo arrivo e prolunga la tua partenza.
Avete capito di cosa si tratta? Il profumo, naturalmente! Non puoi uscire senza 2 gocce di profumo. Non solo Chanel fu la prima stilista ad entrare nel mondo della profumeria, ma fece creare una fragranza nuova e misteriosa, composta da varietà di fiori mai utilizzate prima. Il celebre tappo della bottiglietta, ispirato alla forma di Place Vendome, verrà ripreso nelle forme per le creazioni di gioielli, accessori, orologi e anche degli specchi della casa di Gabrielle. Il numero 5 aveva per Chanel proprietà magiche di buon augurio ed ad oggi Chanel N° 5 resta il profumo più venduto al mondo.

Le cose migliori della vita sono gratis. Le seconde migliori sono davvero costose.

C’è forse qualcosa di meglio del sorriso della persona che amate o di vostra figlia/o, delle onde del mare, del profumo dei fiori, di un’alba o tramonto? Tutto quello che vi emoziona non ha prezzo!

Se una donna è malvestita si nota l’abito. Se impeccabile si nota la donna.

Essere impeccabile significa esaltare la propria bellezza, mostrare la propria femminilità né essere eccentriche né  insipide. Bisogna sentirsi spigliate dentro ai nostri abiti e avere il giusto carisma per far sì che tutti possano notarci e restare estasiati dalla nostra sola presenza.

Trovare un uomo che vi ami non vi trasforma in cacciatrici di uomini. Se lo cacciate, l’uomo cesserà di essere tale per diventare una volpe, e in un domani scaverà una buca e scapperà.

Una frase molto veritiera. Le cacciatrici di uomini spesso rimangono sole perché abbandonate da quello che credevano essere l’ennesimo “uomo della loro vita”, perciò lasciate che gli uomini siano uomini con la U maiuscola e vi conquistino “ad ogni costo”! (Si è vero sono in via d’estinzione, ma se siete sempre voi le cacciatrici o peggio quelle che alla prima chiamata “eccomi” scordatevi di essere uniche ed insostituibili per lui!)

Ogni sua biografia continua ad appassionare ed il suo stile non tramonta mai; lei si definiva “una semplice sarta” ma nella sua semplicità era ben definita la sua personalità di artista, d’ imprenditrice , d’innovatrice ,  una self-made woman. Mademoiselle Coco Chanel  ci parla non solo di femminilità, raffinatezza e stile, ma ci ricorda quanta strada possa fare una donna di carattere.

Sara Falciani
No Comments

Leave a reply