To top
6 Gen

I terribili Cucibocca e la loro leggenda

Ogni 5 Gennaio (ma quest’anno il 6 causa neve) a Montescaglioso,  un paesino in provincia di Matera , si festeggia la notte dei Cucibocca.

Nessuno conosce la loro origine ma di sicuro trovarseli di fronte suscita sempre molta soggezione e paura. Le strade del paese sono infatti animate da individui spaventosi vestiti di nero, con una lunga barba bianca di canapa, occhiali realizzati con la scorza delle bucce di arancia, un cappellaccio a punta in testa e catene ai piedi che fanno venire i brividi lungo la schiena al loro risuonare.  Il loro intento è quello di liberare le strade dai bambini per permettere l’arrivo della Befana.

I Cucibocca sono così chiamati perché girano la notte della vigilia della Epifania con in mano un paniere per raccogliere offerte in natura,  una lanterna per illuminare il buio della notte  e nell’altra mano un grosso ago e del filo con il quale cucire la bocca a tutti i bimbi che incontrano sul loro cammino. Tè còs’ la vòcch’!» (ti cucio la bocca), gridano forte al loro arrivo mentre i bimbi terrorizzati dal rumore del ferro e delle catene scapperanno subito a letto impauriti per attendere i doni della simpatica vecchietta distribuiti ai più buoni.

 

La loro origine è ancora avvolta dal mistero e probabilmente nessuno mai riuscirà a scoprire la verità. Alcuni riconducono la loro venuta alla strage di bambini ordinata da Erode a caccia di Gesù, mentre un’ altra leggenda crede che i Cucibocca siano stati creati nell’ambito pastorale ed agricolo da quei lavoratori vessati dal loro padrone che per una sola notte durante tutto l’anno avevano la possibilità di entrare a casa del padrone per divorare tutto quello che trovavano sulla sua tavola e precisamente i ” nove  bocconi” che comprendono struffoli, pettole, cartellate e tante bontà legate alla tradizione culinaria di Montescaglioso.

Ogni anno I Cucibocca  escono a gruppi di tre dalla famosa abbazia di S. Michele e l’appuntamento con queste strane creature  porta allegria, brivido e mistero  tra la gente prima che l’Epifania tutte le feste porti via!!

 

Le foto presenti nell’articolo sono state prese dal web

Alessandra Cuscianna
No Comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.