To top
27 Lug

Camicia bianca per lui: fascino intramontabile!

camicia bianca 1

Oggi articolo moda solo per lui dedicato ad uno degli evergreen del guardaroba maschile simbolo di classe, stile, carattere, personalità, glamour: la camicia bianca.

In realtà devo ammettere che io sono un po’ di parte perché per la camicia bianca impazzisco ed anche rispetto all’armadio femminile la considero regina incontrastata del “fascino che lascia il segno”,  ma torniamo a lui.

In ogni armadio che si rispetti deve esserci almeno, e dico almeno, una camicia bianca e se mi chiedete il perché è subito detto: è il capo di abbigliamento più versatile, quello che risolve ogni problema, ogni indecisione dell’ultim’ora, quella che ti infili al volo e su tutto  e sta sempre bene. Un capo passepartout, per intenderci.

Sceglietela di cotone d’inverno e di lino d’estate e state sicuri che non sbaglierete…sarete notati per il tocco di classe e mi raccomando : oltre ad averla nel vostro armadio dovete anche non dimenticare di metterla in valigia e farla viaggiare con voi, vi salverà in più di una occasione

I look che potrete creare sono davvero infiniti: elegante, casual , sportivo , ciò che stupisce è che prendendo in considerazione  sempre una stessa camicia sapremo che ogni uomo troverà il modo per esprimere la propria personalità.

camicia bianca

COME CI PIACE?

Partendo dal presupposto, come detto sopra, che questa camicia ci piace sempre e comunque vediamo quali sono gli outfits che preferiamo.

  1. Al primo posto, come sempre c’è lui: Mr Jeans.

Non c’è niente di più semplice ma estremamente sensuale di un uomo che indossa bene una camicia bianca portata sui jeans. A questo riguardo l’unica raccomandazione che vi faccio è  di scegliere molto bene le scarpe ( non troppo serie o pesanti perchè rovinereste tutto) ed il jeans perché non è assolutamente vero che sono tutti uguali. Ognuno deve scegliere il modello di jeans che gli sta meglio e che tende a valorizzare alcuni punti forti della propria fisicità. Fate attenzione quando portate la camicia bianca, non solo al taglio del pantalone che, per non scadere nel cattivo gusto,  deve essere più classico e lineare (pur trattandosi di jeans)  ma soprattutto al bagno di colore. Evitate la camicia bianca su jeans troppo chiari o effetto sabbia e propendete per un azzurro medio tendente allo scuro, ma solo tendente….l’azzurro jeans resta decisamente la nuance migliore.

Scegliete jeans molto oscuri, quasi neri, nel caso in cui avete un impegno più formale o vogliate utilizzarli in ufficio con sopra una bella giacca e sappiate fin d’ora che, in questo caso, nessuno rimpiangerà il vostro abito con cravatta.

cami bian

2) In estate abbinatela con pantaloni classici di cotone o jeansati molto colorati. Questa è, in effetti,  una tendenza che andava molto di moda qualche anno fa ma durante la stagione estiva esagerare con il colore non è mai uno sbaglio e così camicia bianca su pantaloni arancio, senape, rossi, blu elettrico per essere casual sport. Se poi sotto ci mettete un mocassino sarete super classici ma l’effetto bon ton è assicurato!

3) Ci sono poi gli abbinamenti classici che non passeranno mai di moda e doneranno classe e fascino sconfinato in nome del look semplice e pulito. Largo dunque a tinte come il sabbia per un effetto raffinato quasi tono su tono, il grigio  per un look più casual e se grigio perla anche meglio e perché no, il verde militare se volete essere impeccabili non rinunciando ad un’anima più sportiva.

camicia b

4) E poichè di estate possiamo essere più “leggeri” anche i look più stravaganti sono ammessi. Spazio, dunque, ai pantaloni a fantasia: camouflage per un pomeriggio easy in giro con gli amici, fiori per una festa in spiaggia e “principe di Galles” per un aperitivo di classe ed una serata da non dimenticare.

IL TOCCO IN PIU’

Chiudiamo l’articolo con un piccolo consiglio su due accessori che di sicuro non vi faranno passare inosservati, soprattutto da parte di chi chi crede, come me, che l’essenza del tutto è nel dettaglio.

Prima di parlarvene, però, devo farvi una premessa: lanciatevi con questi accessori solo e soltanto se vi sentirete a vostro agio e l’effetto non sarà nè goffo, nè forzato.

Parlo della pashmina o foulard e delle bretelle.

Il foulard è di sicuro un accessorio con il quale potrete dare una linea decisa al vostro look che ne sarà completato ed esaltato. A tinta unita o a fantasia, di lino o di cotone, in abbinamento o contrasto totale con il pantalone e le scarpe vi assicuro che la scelta del foulard dirà molto di voi agli altri.

foulard

Per quanto riguarda le bretelle, bè …osatele se siete assolutamente sicuri di voi e soprattutto siete pronti a reggere gli sguardi del mondo. Perchè gli occhi divertiti, dubbiosi, curiosi di chi vi sta intorno non vi lasceranno in pace un attimo. Non è molto comune vedere un uomo con le bretelle ma anche in questo caso ricordate che quando si parla di moda non ci sono quasi mai capi o accessori belli o brutti in assoluto, l’effetto dipenderà solo e soltanto da come voi li interpreterete, indosserete e vivrete.

bretelle

Personalmente un paio di bretelle ben portate mi parlano di carattere e personalità in un uomo…doti che di sicuro fa sempre molto piacere riscontrare in chi abbiamo di fronte.

Cosa comprano in una boutique un pittore e una scrittrice? Lui una camicia a quadri, lei una camicetta a righe! (Cit)

Bene, bene termino con la piena consapevolezza che a breve il vostro armadio si riempirà di jeans, pantaloni colorati, foulard e quant’altro ma mi raccomando: non vi dimenticate….la camicia!!!

Alessandra Cuscianna
No Comments

Leave a reply