To top
6 Mar

Nokia 3310: più di un telefono, una “generazione”

nuovo nokia 3310

Il Nokia 3310 è sicuramente per chi ha avuto il piacere di condividerci la propria adolescenza il telefono cellulare con la “C” maiuscola.

 

In verità prima di focalizzarci sul nuovo lancio sul mercato del 3310, voglio iniziare parlandovi non di un modello preciso ma della “generazione Nokia” quella che ha condiviso la propria adolescenza e l’inizio dell’era dei Millenials con quello che era il brand top di gamma del settore alla fine degli anni ’90 ed inizi 2000.  Si lo so’ è strano per alcuni anche solo pensarlo ma fino al 2007  esisteva un mondo senza iPhone, senza smartphone e pioggia di applicazioni.

Se vi fischiettassi in questo momento il “Nokia Tune”, la suoneria ispirata al Gran Vals di Francisco Tárrega, una musichetta universalmente riconoscibile, vi passerebbero di fronte tanti ricordi e se ai tempi ne eravamo veramente saturi ora un pò di nostalgia ci tocca il cuore.

nokia-5110

Le cover colorate del Nokia 5110 uscito nel 1997

La forma dei Nokia era compatta  e si adattava perfettamente ad ogni astuccio (si perchè era lì che noi studenti lo nascondevamo), non eravamo tormentati dal vederci dentro mille cose, app e foto ci bastava solo vederci l’icona di una letterina in alto a destra sopra alle tacchette della batteria  per sapere che qualcuno ci aveva scritto un messaggio, non esisteva Facebook, non c’erano notifiche c’era solo l’attesa di un messaggio o di uno squillo.

Se c’è qualcosa che i “nativi digitali”  non avranno mai il piacere di assaporare è invece una batteria che dura dai 3 ai 7 giorni si avete capito bene non esisteva la batteria one day, incredibile vero,  non c’era bisogno di ricaricare il telefono tutte le sere.

Oggi le compagnie di telefonia mobile  ci regalano valanghe di minuti di conversazione ma a noi i minuti mancavano, i messaggi non erano mai abbastanza e le ricariche troppe per le nostre tasche di giovani studenti ( tranne a Natale quando potevamo comprare l’attesa “Christmas card” che ci regalava 1000 messaggi).

Allora come facevamo noi giovani della preistoria dei telefoni a comunicare qualcosa senza spendere 1 euro? Beh…c’era lo squillo! quello che aveva mille significati: “ti penso”, “scendo”, “sono sotto casa”, “ti vorrei conoscere questo è il mio numero”, “mi chiami ho finito la ricarica?”… potrei continuare all’infinito comunque la certezza era che quando ti arrivava lo squillo l’emozione era tanta, quando vedevi le chiamate non risposte partivano i film “Ciak! si gira”… pensare che ora a malapena ci facciamo caso.

snakePoi c’era lui, con una grafica agghiacciante, il gioco su cui passavi ore ed ore lo “Snake”. Quel gioco che se lo guardi ora è solo una matrice di punti e suoni monotoni ma che prima era il passatempo a scuola, in autobus, a casa, ed era “la distrazione”. Niente a che fare con i giochi in realtà aumentata come “Pokemon Go” ma a noi piaceva così.

Niente paura perché proprio Facebook ha pensato di accontentare i più nostalgici.

Basta aprire Messenger e scrivere nella barra di ricerca la parola snake. Vi comparirà questo:

"Snake" nella versione per Messenger

“Snake” nella versione per Messenger

Scegliete il livello di gioco e siete pronti per aggrovigliarvi nuovamente insieme allo Snake.

Snake per Messenger

Snake per Messenger

Dal 2000, anno in cui uscì il modello 3310, al 2005, anno in cui la produzione fu interrotta, il Nokia 3310 ha venduto 126 milioni di esemplari.

La direttrice di Vogue USA e diverse star di Hollywood oggi hanno rilanciato la moda dei cellulari al posto dello smartphone. Molti si chiedono se sia un gesto snob a metà tra passione vintage e voglia di trasmettere concretezza (voglio un cellulare che faccia solo il suo lavoro: telefonare! ) ma dobbiamo dire che questa sfida è stata presa al volo dall’azienda finlandese che nel 2017 prova a scalare nuovamente la vetta dei produttori di telefonia.

 

Nokia 3310 edizione 2017, operazione di marketing o nostalgia di un vero telefono?

 

Il nuovo Nokia 3310 in 4 colori

Il nuovo Nokia 3310 in 4 colori

Non sappiamo se i creativi di HMD Global si siano ispirati alle operazioni fatte nel settore “automotive” con la Mini e la Nuova 500; l’attualizzazione di un modello popolare che ha fatto la storia sembra essere un’operazione di successo garantita.  L’idea di una nuova versione del 3310 a livello di comunicazione è sicuramente un forte input sul mercato.

Mentre questi modelli popolari sono stati rinnovati, subendo un forte “upgrade tecnologico” sembra però non essere cambiato nulla nell’edizione 2017 del Nokia 3310 e per questo non sembra essere in grado di attrarre un particolare target di pubblico.

Il cavallo di battaglia del modello originale  torna anche nel nuovo Nokia 3310: la durata della batteria.
La batteria, tipo rimovibile da 1200 mAh, garantisce fino a 22 ore in conversazione, durata in stand-by fino 31 giorni, riproduzione MP3 fino a 51 ore e radio fino a 39 ore.
Essendo un feature phone e non uno smartphone, il sistema operativo non è Android ma Nokia Series 30+.
Si può navigare su internet e scattare foto da condividere grazie alla fotocamera posteriore da 2MP LED flash.
La memoria interna è di 16 MB, espandile fino a 32Gb grazie allo slot MicroSD.

Il nuovo Nokia 3310 è disponibile in due varianti, single SIM e dual SIM.

 

Cosa significa  avere un Nokia 3310 nell’epoca dello smartphone?

 

17103794_10211642275760026_3393767174942422325_nBeh…noi nostalgici del brand Nokia siamo proprio sicuri di poterci permettere di utilizzarlo nell’era dello “smartphone” senza essere tagliati fuori dal mondo?

Forse è il caso di pensare alle conseguenze “social” ed alle difficoltà con cui ci potremmo scontrare. Noi ci possiamo sentire anche pronti a fare questo salto all’indietro nel tempo ma la nostra società, il nostro contesto lavorativo e sociale, e la nostra dolce metà saranno pronti  a venirci dietro?

Questa è sicuramente la domanda che  Daniele Villa, famoso per essere autore di diversi post di satira, si è fatta. La risposta con 16mila condivisioni su Facebook è diventata “virale”.

Daniele su Facebook si è immaginato proprio le possibili conseguenze di una settimana con il Nokia 3310, scrivendo un piccolo diario “day by day” di tutto quello che sarebbe potuto succedere. Si passa dall’entusiasmo iniziale alle prime difficoltà. Dalle incomprensioni con la fidanzata agli amici che cambiano l’orario della partita di calcetto sul gruppo Whatsapp, che il Nokia 3310 non ha.

Il diario però si conclude presto perché già al giorno 5 si legge:  “Senza amici e in crisi con la fidanzata scaglio il 3310 contro il muro. Rompo il muro della camera, della cucina e muro esterno”. Beh pare che i danni vadano a compensare i soldi risparmiati nello scegliere il nuovo Nokia 3310 (49 euro) al posto di un iPhone !!!

 

Ora, scherzi a parte, la storia di Daniele è durata 5 giorni e la vostra invece quanto durerebbe? Sareste pronti a rinunciare a tutti i servizi on-line e off-line che vi offre uno smartphone? Sareste pronti a mettere a rischio i vostri “rapporti sociali”?

 

Sara Falciani
No Comments

Leave a reply