To top
11 Mag

Jumpsuit: una tuta per ogni occasione

Siamo a Maggio e la primavera, che in teoria ha bussato alla porta quasi due mesi fa, quest’anno non vuole proprio varcare la porta del nostro guardaroba.

Noi tuttavia, vogliamo essere ottimiste e siamo pronti ad accoglierla ed a rivoluzionare l ‘armadio con le ultime tendenze della Primavera/ Estate 2019.

Proprio a questo riguardo oggi vi parliamo di un capo che sicuramente già possedete, perché è ormai protagonista delle collezioni più cool da più di due anni,  ma che si presta a così tante interpretazioni a secondo del modello e dei tessuti utilizzati che davvero potrete possederne quante ne vorrete e sarete perfette in ogni occasione: stiamo parlando della Jumpsuit in Italia meglio conosciuta come tuta.

La tuta deve la sua creazione a Thayaht Ernesto Michahelles un eclettico artista dei primi del Novecento il cui genio spaziò dalla pittura, alla scultura fino alla moda ed al teatro. L’ intenzione di Thayat era quella di confezionare un abito che fosse pratico e versatile non rinunciano al buongusto. Il nome deriva dalla forma a T di questo capo di vestiario anche se è probabile che più che tuta , il suo inventore di origini anglo svizzere intendesse usare il termine ” tutta” in riferimento al fatto che quel vestito coprisse con un unico pezzo tutto il corpo. Abbandonando tuttavia le origini strette tutti sanno che ben presto la tuta finì per indicare la divisa più utilizzata dalla classe operaia giungendo invece, ai giorni nostri, a connotare l indumento principe di ogni attività sportiva.

Thayaht da precursore e tipico esponente del futurismo nel 1920 aveva già pensato anche ad una versione femminile della tuta che , tuttavia, non ebbe il suiccesso sperato forse perché ” troppo avanti” come concetto per quei tempi.

Tornando tuttavia alla nostra epoca e passerella diremo che è il tessuto a delineare principalmente l’anima della Jumpsuit permettendoci di indossarla H24 praticamente a colazione in casa, a pranzo con le amiche e persino ad  una cena molto importante e raffinata.

Chic, sportiv, glamour, sexy le sue interpretazioni sono molteplici e mai sbagliate ma vediamole più nello specifico:

TUTA COMODA PER LA MATTINA

Per le mille corse di tutti i giorni ci vogliono linee ampie e tessuti leggeri ed allora lino, cotone, juta, jeans leggero e maglina per sbrigare mille impegni ed essere sempre e comunque perfette.

Le scarpe?

Sneakers in primavera ed infradito in estate…et voilà!

TUTA CASUAL CHIC

Per un aperitivo con le amiche, un incontro di lavoro più easy, una passeggiata di shopping la jumpsuit è perfetta. Abbinata con maxi zeppe e collane etniche o maxi bracciali ed orecchini sarete pronti a ricevere tutti gli sguardi del mondo.

 

TUTA ELEGANTE

Ed anche se molti vedono la tuta come un capo di abbigliamento prettamente sportivo nulla vi impedirà di sfoderare la vostra sensualità ed un fascino irresistibile fasciati in una tuta elegante di velluto, di pailletes, nera, rossa o color carne purchè abbinata con tacchi vertiginosi  ed una borsetta glam per far girare la testa ad una persona speciale.

LA TUTA CHE NON TI ASPETTI

E se un giorno deciderete di lasciare tutti senza parole sappiate che con la vostra jumpsuit sarete bellissime ed irresistibili anche dinanzi all’altare. Mai vista una sposa in pantaloni? Noi si ed è incantevole ed indimenticabile!!

Pictures by Pinterest

 

Alessandra Cuscianna
No Comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.