To top
30 Ago

Il Re Leone è tornato ( recensione film)

Era sicuramente uno degli appunti cinematografici più atteso di questa estate e noi non potevamo mancare l’ appuntamento con uno dei più grandi classici Disney di tutti i tempi: il Re Leone, questa volta in carne ed ossa, pardon…criniera.

Dopo aver fatto sognare, in formato animazione, intere generazioni di grandi e piccini Mufasa, Simba, Rafiki, Zazu lasciano la savana per tornare al cinema e questa volta dal vivo ed in versione film.

Alla domanda di chi è ancora indeciso se andarlo a vedere o no rispondiamo: SIIIII !!

Ma perchè e cosa aspettarsi? Naturalmente il mondo delle emozioni è così soggettivo che mai ci permetteremmo di pensare che il nostro consiglio sia assolutamente giusto ma diciamo che la nuova versione potrebbe mettere d’accordo tutti: chi ha amato in modo viscerale il cartone animato e chi, invece, (ma saranno pochi) non ne è rimasto particolarmente colpito. Di sicuro l’impatto visivo è forte e ti trasporta davvero nel loro mondo, la storia è assolutamente identica e nulla è stato cambiato dalla trama , dalle battute alle canzoni ma volete mettere la sorpresa di trovarvi di fronte a bruchi, antilopi e iene vere? Per non parlare della scena più strappa lacrime della storia del cinema ossia: la morte di Mufasa.

Lasciatemi dire che il mio cuore ha sussultato maggiormente nella scena iniziale ovvero la presentazione di Simba al suo regno ma, come abbiamo detto, al cuor non si comanda e siamo sicure che ognuno troverà all’interno di quel magico mondo il suo momento di puro sentimento, riservato a qualche lacrimuccia.

Per chi lo ha visto sarà un piacevole bel ri(vedere) e per i cuccioli umani che ancora non conoscono Simba ed i suoi amici sarà un viaggio emozionante nel regno animale tra tradimenti, lacrime, risate, amore e coraggio.

ALCUNE CURIOSITA’

  1. Le voci di Simba e Nala nella versione italiana sono state doppiate da Marco Mengoni ed Elisa ed anche i brani presenti nel film sono affidati a queste due splendide voci;
  2. Il Re Leone è stato il cartone animato più venduto al mondo. Con le sue 55 milioni di copie detiene, infatti, un record assoluto;
  3. Il titolo iniziale doveva essere : il Re della giungla ( ma noi siamo più contente così);
  4. La Disney ha in cantiere altri film da Mulan, ad Hercules, alla Sirenetta…preparatevi;
  5. Il film è stato realizzato interamente al computer, nessuno si è fatto male o è stato sbranato, e si…gli animali , strano a credersi, non sono veri;
  6. Alcuni dei nomi dei personaggi sono stati tratti dalla lingua Swahili ed hanno un preciso significato: Simba= leone, Nala=regalo, Rafiki=amico, etc, etc

Il nostro viaggio termina qui ma voi alla fine della favola, usciti dalla Savana del cinema, ricordate che qualunque cosa accada:

“Senza pensieri la tua vita sarà, chi vorrà in libertà vivrà….HAKUNA MATATA!!!!

 

 

Alessandra Cuscianna
No Comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.