To top
8 Gen

Ritrovare la “silhouette” dopo le feste? Yes, we can!

belly-2354_1280

Colorito spento, stanchezza persistente, mal di testa, occhi effetto panda, transito difficile, pancia come una mongolfiera e pigiama che vi ha tenuto in ostaggio da giorni?Ebbene sì possiamo definirla la “sindrome da stravizio” anzi la ribattezzerei come “sindrome del brutto anatroccolo” …state sereni perché seguendo alcuni facili accorgimenti sarete di nuovo al top!

Faccio la dieta del religioso: mangio ogni ben di Dio e poi spero in un miracolo!

Sappiate che uno a due giorni di stravizio certo non modificano il vostro metabolismo, vi causeranno forse un pò di ritenzione di liquidi dati dagli accessi di zuccheri e carboidrati ma non pensate che mangiando una giornata il “nulla”, quella dopo un’insalata scondita e dopo 2 giorni il frigo intero vi aiuterà…siamo sicure che nessuno vi potrà essere d’aiuto se non la vista di quei fantastici jeans a vita bassa che l’anno scorso vi stavano un gioiellino che vi faranno urlare: “Basta io rientrerò dentro di voi!Ce la farò…”

Allora via con un pò di sane regole da seguire per rimettersi in forma:

1) Non pesatevi in continuazione – Vi demoralizzerà pesatevi 1 volta ogni 10 giorni e alla stessa ora…meglio per niente, saranno i vestiti a parlare!

2) Niente digiuni – Saltare i pasti è il modo più sbagliato per dimagrire e mangiare poco la mattina non aiuta ad attivare il metabolismo. Se salti un pasto, ti nutri troppo poco, o favorisci un solo tipo d’alimenti (la frutta, per esempio), rischi di disorientare l’organismo, mettendo in moto il suo sistema di sopravvivenza: lo stoccaggio.

3) Attenzione agli aperitivi con gli amici – Se siete decisi ad intraprendere il percorso di una depurazione post-vacanze è scientificamente dimostrato che uscendo con gli amici si mangia e si beve di più!

4) Cercate di bere tanta acqua  – Per accelerare il processo depurativo, si raccomanda  di bere molta acqua e delle tisane a base di piante dalle virtù digestive (carciofo, finocchio, melissa…), e anche di mangiare brodi e minestre. Optate per tisane come limone e zenzero e/o thè verde oppureper un infuso al fucus oppure alla malva, dall’alto potere drenante.

5) Muovetevi e fate sport –  Avete deciso d’iscrivervi in palestra e farvi una allenamento ad hoc benissimo, ottima idea ma sappiate che anche fare una corsetta o una camminata di almeno 40 minuti anche 2/3 volte a settimana è un toccasana soprattutto per attivare la circolazione delle gambe che per il benessere di tutto il corpo. Insomma parola d’ordine “muoversi” in qualsiasi forma vi piaccia!

6) Dormite a sufficienza – Dormire poco rende nervosi e al contrario di quanto si potrebbe pensare rallenta il metabolismo, quindi basta con le ore piccole, a letto presto e dormite almeno 7-8 ore a notte.

7) No agli alcolici e bevande –  Rinunciate a bevande alcoliche o zuccherate ma dite sì ai frullati! Ne potete preparare di tantissimi sono buonissimi e vi daranno la carica di vitamine e poi ci vuole veramente 5 minuti a prepararli! E’ consigliato abbondare in mele, pere, kiwi e arance, dall’alto contenuto di vitamina C.

8) Non eliminare totalmente i carboidrati e i grassi – I giorni successivi, è indispensabile riprendere un’alimentazione equilibrata, evitando alimenti grassi (salumi, fritti…) e dolci (gelati, dolciumi…), e favorendo alimenti magri (carni bianche, pesci, latticini magri, frutta e verdura). In base al tuo appetito, non esitare a diminuire le porzioni. Privilegia un’alimentazione a base di alimenti disintossicanti: cereali integrali, tè verde, frutta e verdura cruda e/o cotta, oli vegetali. Non togliere  del tutto pane e condimenti…

9) Concedetevi un giorno di “non dieta”  – Un minimo di gratificazione va sempre concessa per non perdere il buonumore…ma non esagerate! Gratificazione non vuol dire abbuffarsi come non ci fosse un domani altrimenti tutti i sacrifici saranno stati vani!

10)Eliminate le cattive abitudini – Se in questo periodo vi siete lasciate andare a caffè con panna , spuntini a base di fette di panettone o pandoro, tiramisù…Dite addio a mascarpone, panna, maionese e salsine. Ecco Bye-bye baby!

E come dice la prima legge di Murphy sulle diete:

Non appena iniziate la dieta i primi chili si perdono dove non si volevano perdere.

…perciò “mai una gioia”!!!

 

Sara Falciani
No Comments

Leave a reply