To top

Fiori Tag

11 Set

Plumeria o Frangipane: il fiore esotico della Sicilia

Plumeria o Frangipane La Plumeria, conosciuta anche come Frangipani o Pomelia, in Sicilia, è un arbusto tropicale il cui fiore bianco dall’odore dolce-speziato affolla le zone costiere di Sicilia e i balconi della zona di Palermo. Con il nome infatti di ‘Plumeria Palermitana’, si identifica la prima varietà di acutifoglia che ha fatto le prime apparizioni nei mazzetti delle nobildonne che giravano il centro di Palermo, nonché presso le vie e i sontuosi palazzi nobiliari del centro. Giunta nel '700 in Europa ed in Sicilia, per mano degli Inglesi, ha fatto capolino, per la prima volta, presso l’Orto Botanico di Palermo, che ancora oggi ne conserva i suoi esemplari più antichi. La varietà ‘palermitana’ dai fiori bianchi e carnosi,...
Continue reading
16 Lug

Il girasole: storia del fiore che segue la felicità!

Il Girasole è una pianta di origine americana: Perù secondo alcuni studiosi, Messico secondo altri. E' stata introdotta in Europa nei primi decenni del 1500 (soprattutto come pianta ornamentale), assumendo tuttavia una certa importanza come pianta oleifera soltanto nel Settecento. Questo fiore è il simbolo dell'essere solare, dell'allegria e della vivacità. Pensiamo ai suoi colori: al giallo oro che sfuma nell'arancio dei suoi petali, all'arancio scuro o marrone della parte centrale, al verde delle sue ampie foglie e del busto. Non vi è dubbio che se qualcuno vi regala un girasole vuole sicuramente sottolineare il vostro carattere gioioso e allegro ed il sorriso con il quale affrontate la vita. Il  girasole a causa del fenomeno noto come eliotropismo, volge il suo capolino (l'infiorescenza)...
Continue reading
23 Giu

Distesi in un campo di lavanda: un fiore d’altri tempi!

ragazza_distesa_nella_lavanda
La lavanda un fiore con una storia che ha origine nell'antichità e numerose proprietà nascoste. Non si sa se questa pianta  ha origini in Arabia o nel Nord Africa ma sicuramente sappiamo che la lavanda è  stata utilizzata da oltre 2500 anni. Gli antichi Egizi ne utilizzavano l’olio per il processo di mummificazione e gli antichi Romani usavano i fiori di lavanda per profumare l’acqua dei bagni termali. Il nome di questa pianta  deriva infatti dal gerundio latino di “lavare” e si riferisce all'uso che ne facevano  Greci e Romani che raccoglievano i suoi fiori per profumare l'acqua delle terme in cui si immergevano, potevano così abbandonarsi a bagni rilassanti e profumati. Plinio il Vecchio la indicava come una delle erbe curative più...
Continue reading
10 Giu

Petali rossi immersi in campi di grano: il papavero

Papaveri al tramonto
Eccoci qua tornati alla nostra rubrica "Il linguaggio dei fiori" e come avete già visto dal nostro articolo/citazione di inizio Giugno non potevamo non sommergervi di una distesa di papaveri rossi. Sul papavero ci sono storie, filastrocche, canzoni spiritose noi abbiamo deciso d'iniziare questo articolo con una piccola storia che ci insegna  quanto la diversità e semplicità spesso vengano snobbate finchè  non si trova chi ci vede come persone uniche nel loro genere e apprezzate in tutta la nostra bellezza! Chiedetelo alle spighe di grano...
Continue reading
11 Apr

Sakura: una poesia di petali al gusto di ciliegia

" Voglio fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi" (Pablo Neruda) Ogni volta che il mio sguardo si posa su queste meravigliose parole tratte da una delle poesie più belle di Neruda, se pur fosse possibile trovarne di meno belle, la prima immagine che raggiunge il mio cuore è quello della Primavera, rappresentata dal corpo di una donna vestita di mille fiori, che abbraccia un albero di ciliegio e lo bacia con intensa delicatezza mentre qualche petalo si stacca dai rami e danzando con il vento raggiunge terra. La stessa serenità che mi ha sempre trasmesso questa romantica fotografia animata la provo ogni qual volta con il naso all'insù osservo la bellezza soave e mai invadente degli alberi di ciliegio che insieme a quelli di mandorlo...
Continue reading
>