To top
20 Mar

Solo…10mila passi per restare in forma!

hunter-johnson-219349

Sarà vero che bastano diecimila passi al giorno per restare in forma? Ebbene si, camminare 2 ore al giorno anche se non consecutivamente fa benissimo alla salute!

Si dice che fare 10 mila passi al giorno aiuta a stare bene cuore, muscoli, colesterolo, schiena e ci aiuta a tenerci in forma visto che con 2 ore di camminata si bruciano circa 450 calorie.

L’obiettivo di 10.000 passi al giorno corrispondono  a 6 – 7 km al giorno che possono, oggi, essere facilmente contati grazie alle tante app a disposizione per gli smartphone ed i fitness tracker che ora vanno molto di moda.

Il camminare rappresenta soprattutto per chi è costretto a stare tutto il giorno seduto, un’ottima scusa per stare all’aria aperta, magari in compagnia di amiche/amici anche a 4 zampe e non importa se andiamo piano o veloce, perché ciò che è veramente importante è muoversi.

Molti studi clinici, hanno infatti dimostrato che passeggiare ad una velocità costante, aiuta a far diminuire i livelli di colesterolo cattivo nel sangue aumentando quello dell’HDL ossia, il colesterolo buono. Inoltre, aiuta ad abbassare la pressione sanguigna contrastando i problemi e le patologie cardiovascolari, a mantenere e aumentare la tonicità muscolare e a dimagrire.

Camminare: benefici per schiena, cuore, glutei e cervicale…What else?

emma-simpson-153970Se la corsa può presentare qualche rischio per chi ha problemi dal punto di vista osteo-artro-muscolare, il camminare non ha controindicazioni e può essere eseguito anche da chi ha per esempio un mal di schiena cronico o la cervicale.

Anzi passeggiare, come dicevamo anche nel paragrafo prima, aiuta a migliorare il tono muscolare delle gambe, cosce e glutei e a mantenere elevato il grado di elasticità dei legamenti e dei tendini, tutto questo fa si che le ossa rimangano ben salde e protette, riducendo il rischio di osteoporosi, classica patologia legata all’età avanzata e al deterioramento del tessuto osseo.

L’obiettivo 10.000 passi  è alla portata di tutti, anche per i sedentari più incalliti che devono compiere solo uno sforzo in più rispetto ai loro soliti 2.000 – 2.500 passi al giorno. In questo caso però, anche aggiungere solo 500 metri in più, è già possibile beneficiare di piccoli progressi da punto di vista della salute.

Le indicazioni generali su quanto e come camminare, ovviamente dipendono da vari fattori quali l’età, obesità, patologie pregresse o croniche ecc, quindi sarebbe opportuno prima di dedicarsi a qualsiasi tipo di attività fisica consultare il proprio medico di fiducia per misurare i parametri vitali.

Diciamo comunque che in linea generale ecco quanto bisogna camminare per dimagrire o stare semplicemente bene:

  • Persone normopeso con meno di 65 anni: dovrebbero camminare, correre o andare in bicicletta almeno 3 o 4 volte a settimana per circa 35-60 minuti.
  • Persone oltre i 65 anni: devono camminare o andare in bicicletta  tre o quattro volte a settimana per circa mezzora.
  • Persone in sovrappeso: dovrebbero camminare per circa 1 ora 5 o 6 volte a settimana.

Se sei all’inizio, probabilmente 10.000 passi al giorno ti sembreranno tantissimi… Non preoccuparti, non ci vorrà tanto a farli!

Secondo delle ricerche sui livelli di attività, 5.000 passi al giorno sono considerati uno stile di vita sedentario che diventa attivo solo se raggiungi i 10.000. All’inizio, è importante cominciare gradualmente, per poi incrementare i passi a 1.000 o 2.000 ogni settimana, fino a che sei in grado di raggiungere facilmente 10.000 passi al giorno.

Il tuo unico limite sei tu! Buona camminata!

 

Sara Falciani
No Comments

Leave a reply