To top
1 Lug

Il Diavolo veste Prada : le perle di Miranda Priestly e curiosità!

Forse non tutti hanno letto il libro ma il film  l’avrete visto più di una volta.

Uscito nelle sale il 30 Giugno del 2006 Il Diavolo veste Prada è diventato un film cult per tutte le fashioniste del mondo.

Uno dei personaggi centrali del film interpretato da una grandissima Meryl Streep è Miranda, direttrice snob e super cool di una delle riviste di moda più seguite del pianeta (considerate che anche se l’autrice del libro ha dichiarato che i personaggi erano frutto di fantasia lei stessa ha lavorato come assistente personale di Anne Wintour,  direttrice super famosa di VOGUE AMERICA).

Prima di lasciarvi ad alcune delle frasi più memorabili pronunciate da Miranda nel film leggete qualche curiosità in più su di lei e  qualche retroscena che riguarda proprio Meryl Streep!

  1. Meryl Streep inizialmente stava rifiutando il ruolo perché riteneva che il suo ingaggio fosse troppo basso. Ha accettato dopo che in seguito a negoziazione ha ricevuto il doppio. L’attrice ha raccontato che è stata la sua prima negoziazione, dicendo che si sentiva in un momento di fine carriera (aveva 55 anni).
  2. Il primo giorno di riprese Meryl Streep ha detto ad Anne Hathaway: “Penso che tu sia perfetta per il ruolo. Sono così felice di lavorare insieme”. Poi si fermò e le disse: “Questa è l’ultima cosa bella che ti dirò”. E così è stato
  3. Nessuno si aspettava il personaggio di Miranda con l’anima che le ha dato Meryl. Anne Hathaway ha raccontato che dopo aver letto il copione tutti pensavano a Miranda come ad un capo che sa solo gridare e dettare legge in modo isterico ma di fronte all’interpretazione di Meryl Streep hanno tutti esclamato: “wow”!
  4. Per creare il personaggio di Miranda , Meryl Streep si è ispirata a ben due uomini: Clint Eastwood per la voce e per il carattere a Mike Nichols.
  5. Nel film ha recitato anche la figlia di Meryl Streep, come commessa di Starbucks, ma il suo pezzo è stato tagliato.

LE PERLE DI MIRANDA

“Tu pensi che questo non abbia nulla a che vedere con te, tu apri il tuo armadio e scegli, non lo so, quel maglioncino azzurro infeltrito, per esempio, perché vuoi gridare al mondo che ti prendi troppo sul serio per curarti di cosa ti metti addosso, ma quello che non sai è che quel maglioncino non è semplicemente azzurro, non è turchese, non è lapisil, è effettivamente ceruleo, e sei anche allegramente inconsapevole del fatto che nel 2002 Oscar De La Renta ha realizzato una collezione di gonne cerulee, e poi è stato Yves Saint Laurent, se non sbaglio, a proporre delle giacche militari di color ceruleo, e poi il ceruleo è rapidamente comparso nelle collezioni di otto diversi stilisti, dopodiché è arrivato a poco a poco nei grandi magazzini e alla fine si è infiltrato in qualche tragico angolo casual dove tu, evidentemente, l’hai pescato nel cesto delle occasioni. Tuttavia quell’azzurro rappresenta milioni di dollari ed innumerevoli posti di lavoro, e siamo al limite del comico quando penso che tu sia convinta di aver fatto una scelta fuori dalle proposte della moda: quindi, in effetti, indossi un golfino che è stato selezionato per te dalla persona qui presente in mezzo ad una pila di roba!”

Curiosità: il regista aveva deciso di tagliare questo pezzo ma per fortuna insieme ai suoi assistenti ed agli attori Miranda Presley alla fine recita queste parole lasciando di stucco non solo per la bravura dell’attrice ma anche perché queste parole mettono in risalto quanto lavoro e quanti sacrifici da parte di migliaia di persone ci sono dietro un mondo troppo spesso considerato solo vuoto e leggero e mai un’azienda che produce milioni di dollari.

————————————————————————————————————————————————————————–

“Io assumo sempre lo stesso tipo di ragazza: alla moda, magra ovviamente… e che venera la rivista, ma capita poi che si rivelino spesso, non lo so, deludenti e… stupide. Perciò con te, con quel curriculum notevole e il grande discorso sulla tua cosiddetta etica del lavoro ho creduto che tu potessi essere diversa, mi sono detta, provaci, corri il rischio, assumi la ragazza sveglia e grassa. Avevo una speranza, mio Dio, io vivo di speranze. Comunque alla fine mi hai deluso più tu di… di tutte le altre ragazze galline.”

(Miranda Priestly)

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Miranda (riferito alla proposta di un servizio fotografico in stole floreale). Floreale? In Primavera?

Questa è  avanguardia pura!

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

I dettagli sulla tua incompetenza non mi interessano… (Miranda Priestly)

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

Life Prêt-à-Porter
No Comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

>