To top

Author: Alessandra Cuscianna

24 Gen

100 anni senza Modigliani, pittore dal fascino sensibilmente maledetto

il 24 Gennaio 1920 ad appena 36 anni ( ancora da compiere) si spegneva a Parigi colui che oggi è considerato uno dei pittori  più innovativi, contraddittori e conturbanti del 900: Amedeo Modigliani. Una personalità complessa, un uomo tormentato da una sensibilità rovente che nelle sue manifestazioni esterne sfociava ora in ira tempestosa e colpi di rabbia, ora in una dolcezza toccante verso la sua amata  Jeanne, una corda di violino sempre tesa ma in grado di partorire la musica più penetrante se sfiorata nel modo giusto, una persona considerata già in vita un artista maledetto la cui vera maledizione fu, in  realtà, una salute debole che sin da piccolo tormentò la sua vita costringendolo spesso a pause di lavoro e...
Continue reading
23 Gen

Helena Rubinstein: dal ghetto all’impero della cosmetica

Se dico Helena Rubinstein il 95% delle donne saprà che stiamo parlando di uno dei brand più famosi e rinomati al mondo nel settore della cosmetica e non solo. Le sue creme ed i suoi sieri, nonchè la sua linea di make up sono oggi sinonimo di sensualità e qualità estreme e rappresentano il sogno vanesio di molte esponenti del gentil sesso di ogni nazione. In pochissime, invece, sapranno chi c'è dietro questo marchio e soprattutto conosceranno la vita di colei che fondò la sua prima azienda ormai agli inizi del 900. Io mi sono imbattuta molto casualmente nella sua storia e devo dire di esserne rimasta così profondamente colpita da volerle dedicare da tempo un articolo. E' assolutamente necessario far scoprire,...
Continue reading
19 Gen

Danae e la pioggia d’oro di Klimt

Quando si parla del famoso pittore viennese Klimt, il primo pensiero corre veloce al "Bacio" ossia alla sua opera più popolare e rappresentativa, acquistata nel 1908 per essere esposto nella Galleria di  Stato di Vienna e già considerata come il capolavoro dell'artista. Di sicuro, il Bacio è l'espressione massima della corrente o periodo aureo che caratterizzò la sua produzione e  che agli occhi del mondo lo contraddistinse da molti altri pittori celebri del tempo per l'uso accecante ed imponente dell'oro nei suoi quadri. Quello che in molti non sanno è che l'Italia ha giocato un ruolo fondamentale in tal senso: fu, infatti, proprio in seguito a due viaggi  nella nostra penisola, precisamente a Venezia ed ancor più a Ravenna che Klimt...
Continue reading
7 Gen

Tutto quello che sappiamo sui Magi… ma non è vero

Il 6 Gennaio con l'Epifania, che "tutte le feste porta via", diciamo ogni anno addio anche all'albero ed al presepe, dopo aver avuto appena il tempo di posizionare davanti alla grotta del Bambinello le statuine dei Re Magi. Riflettendo sull'identità di questi misteriosi sovrani, giunti sui loro cammelli a Betlemme per adorare il Messia guidati dalla stella cometa, sappiamo tutti più o meno le stesse cose tranne quella più importante ossia: che le notizie "canoniche" a noi giunte sono per lo più false o poco veritiere. Durante la messa dell'Epifania, le parole del prete hanno fatto sorgere in me qualche dubbio che mi ha portato, dunque, ad approfondire l'argomento. Ebbene, scordatevi per sempre di Gaspare , Melchiorre e Baldassare e dei loro famosi...
Continue reading
5 Gen

I terribili Cucibocca e la loro leggenda

Ogni 5 Gennaio a Montescaglioso,  un paesino in provincia di Matera , si festeggia la notte dei Cucibocca. Nessuno conosce la loro origine ma di sicuro trovarseli di fronte suscita sempre molta soggezione e paura. Le strade del paese sono infatti animate da individui spaventosi vestiti di nero, con una lunga barba bianca di canapa, occhiali realizzati con la scorza delle bucce di arancia, un cappellaccio a punta in testa e catene ai piedi che fanno venire i brividi lungo la schiena al loro risuonare.  Il loro intento è quello di liberare le strade dai bambini per permettere l’arrivo della Befana. I Cucibocca sono così chiamati perché girano la notte della vigilia della Epifania con in mano un paniere per raccogliere offerte...
Continue reading
24 Dic

Natalino e la magia di Natale!

C'era una volta in un piccolo paesino della bella e profumata Sicilia un uomo tanto buono e sempre sorridente di nome Natalino. Il suo cuore non conosceva cattiveria ed ogni qualvolta ci si avvicinava a lui ogni problema passava, ogni lacrima si asciugava e tutti si dimenticavano della loro miseria. Quello che per chiunque sarebbe stato solo un nome, nel caso di Natalino si era trasformato in un dono divino. Il buon uomo, infatti, con la sua dolcezza, i suoi occhi gentili ed il sorriso regalato a tutti con il cuore era riuscito a compiere un vero miracolo d'amore e così grazie a Natalino, la magia del Natale durava tutto l'anno a Pachino. In tanti si recavano nel suo magico...
Continue reading
13 Dic

La notte di Santa Lucia

Oggi é la notte di Santa Lucia, una santa molto cara ai bimbi dei Paesi del Nord Europa, considerata un po' il Babbo Natale di Svezia, Danimarca e Norvegia. Il giorno del 12 Dicembre i bimbi di questi Paesi preparano dei biscotti che il giorno dopo saranno distribuiti ai membri della famiglia che saranno svegliati da una processione organizzata proprio dai figli. La più grande si vestirà da Santa Lucia con una camicia bianca, una cintura rossa ed una coroncina piena di candeline colorate, le sorelline indosseranno una camicia bianca ed i ragazzi un cappello. I genitori saranno svegliati dall' odore dei biscotti che la famiglia mangerà insieme ed allegramente. La Santa viene descritta sempre accompagnata da un asinello ed un...
Continue reading
17 Nov

Casa Ortega a Matera: arte nell’arte

Senza ombra di dubbio i "Sassi" rappresentano agli occhi del mondo il simbolo principale della città di Matera, piccolo nucleo cittadino lucano che è stato capace negli ultimi anni di riscattare dignitosamente la sua posizione passando da essere considerato nel 1945 "la vergogna di Italia"  (Palmiro Togliatti) ad essere proclamata nel 2014 come " Capitale Europea della Cultura 2019". Quello che in molti non sanno, tuttavia, è che il misterioso, antico e magnetico fascino di Matera non è legato solamente ai Sassi, molte sono, infatti, le bellezze monumentali, paesaggistiche e le attività culturali che la città offre. Dalla cisterna del Palombaro, alle secolari chiese rupestri, agli ipogei, ogni passo che farete, ogni ciottolo che calpesterete vi condurrà per mano in realtà uniche...
Continue reading
11 Nov

San Martino: curiosità della tradizione in Italia e nel mondo

San Martino è, sicuramente, uno dei santi più importanti del Medioevo e più amati non solo in Italia ma anche in Europa, soprattutto in Francia. Martino, nacque infatti intorno al 315 nella regione della Pannonia (una regione dell'Impero Romano che oggi corrisponde alla moderna Ungheria) e fu indirizzato sin da giovane alla vita militare dal padre che non a caso scelse per lui quel nome (da Marte, dio della guerra). L 'episodio più importante legato alla sua vita è legata all'incontro con un mendicante In Gallia, regione francese in cui il giovane era stato mandato in missione. Si racconta che Martino mosso a compassione dalle condizioni di povertà e seminudità dell'uomo, che tremava per il freddo, decise di tagliare il suo...
Continue reading
4 Nov

Lucrezia Borgia: luci ed ombre sulla sua figura

Lucrezia Borgia rappresenta sicuramente una delle figure più affascinanti e, nello stesso tempo inquietanti, del Rinascimento. Spesso al centro di giochi di potere, intrighi di corte e strategie segrete poste in essere dalla sua ingombrante famiglia d'origine, i Borgia,  viene sovente descritta come una donna molto maliziosa, o per meglio dire, incline ai piaceri carnali, libera da qualsiasi pudore tipico del tempo e nello stesso tempo spietata, calcolatrice ed assettata di potere come suo padre, Papa Alessandro VI  e suo fratello Cesare, conosciuto anche come il Valentino. In realtà uno studio più attento della sua figura porta invece a rivalutare Lucrezia che, sotto molti punti di vista, per la sua bellezza, intelligenza e cultura fu spesso usata dai suoi più stretti famigliari...
Continue reading